Tutelare la salute delle donne e dei bambini assicurando i massimi livelli sanitari e assistenziali: la Regione è al lavoro proprio con questi obiettivi, per rafforzare l’assistenza e garantire servizi di eccellenza alle pazienti negli ospedali e nei consultori familiari del Lazio.

I tanti interventi messi in campo interesseranno le diverse strutture a vari livelli e miglioreranno notevolmente la sicurezza e le tecnologie dei reparti e dei servizi della rete perinatale, come ad esempio: Ostetricia, Patologia neonatale, Terapia intensiva neonatale, Pediatria, Ginecologia e Pronto soccorso pediatrico.

Gli interventi cambieranno in meglio anche la rete dei consultori familiari, punti di riferimento essenziali che la Regione intende rafforzare. Il totale delle risorse investite è di oltre 29 milioni e 600mila euro.

Ospedale San Filippo Neri. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale: reparto di Ostetricia, Patologia neonatale e Terapia intensiva neonatale (Tin).
Investimento: € 603.000

Centro Tutela della Salute della Donna e del Bambino S. Anna. Interventi di manutenzione straordinaria per la riorganizzazione, l’adeguamento e la messa a norma della struttura e degli impianti.
Investimento: € 1.200.000

Ospedale Sandro Pertini. Interventi di ristrutturazione per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale: Blocco parto, reparti di Pediatria, Ostetricia, Ginecologia e Patologia neonatale.
Investimento: € 2.490.000

Ospedale S. Eugenio. Interventi di ristrutturazione per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale: Blocco parto, Pronto Soccorso Pediatrico, Pianificazione familiare e Reparto di Pediatria.
Investimento: € 3.920.000

Consultorio familiare/T.S.M.RE.E. di Via Pietralata 497. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma edile e impiantistica.
Investimento: € 670.000

Consultori familiari di Via San Benedetto del Tronto 9 e di via Tommaso Agudio 5. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma edile e impiantistica.
Investimento: € 1.050.000

Ospedale G.B. Grassi. Interventi di ristrutturazione per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale: Blocco parto, Reparto di Pediatria, Ostetricia e Patologia Neonatale.
Investimento: € 1.344.000

Ospedale S. Paolo di Civitavecchia. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale: Blocco parto, Ambulatori, Ginecologia, Ostetricia e Tin (Terapia intensiva neonatale), servizi correlati.
Investimento: € 2.700.000

Ospedale civile Coniugi Bernardini di Palestrina, Ospedale S. Giovanni Evangelista di Tivoli. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale: reparti di Pediatria, Patologia Neonatale, Ostetricia e Ginecologia, e acquisizione delle attrezzature sanitarie per i due ospedali e per i Consultori Familiari della Asl Roma 5 (Ex Roma G).
Investimento: € 3.457.000

Ospedale Anzio-Nettuno. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale: Blocco parto, Terapia intensiva e Degenza.
Investimento: € 1.126.000

Presidi ospedalieri di Sora, Frosinone – Alatri e Cassino. Nuovo assetto della rete perinatale, con interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale di questi presidi.
Investimento: € 3.200.000

Presidi ospedalieri di S. Maria Goretti di Latina, S. Giovanni di Dio di Fondi e Dono Svizzero di Formia. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale di questi presidi.
Investimento: € 2.940.000

Ospedale S. Camillo De Lellis. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale del presidio.
Investimento: € 996.000

Rete perinatale Asl Viterbo. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma, acquisizione delle attrezzature sanitarie per l’ammodernamento tecnologico dei reparti e dei servizi della rete perinatale della Asl Viterbo.
Investimento: € 1.000.000

San Giovanni Addolorata. Interventi di manutenzione straordinaria per l’adeguamento e la messa a norma dei reparti e dei servizi della rete perinatale del presidio: Ostetricia, Nido e Blocco parto.
Investimento: € 4.000.000

San Camillo Forlanini. Acquisizione di attrezzature e arredi per il padiglione Flajani afferente la rete perinatale del S. Camillo.
Investimento: € 1.830.000